L’Istituto Comprensivo «Vitruvio Pollione»

 

Il nostro Istituto si colloca in un’area di forte identità culturale, ricca di storia avvolta nel mito e nella leggenda. È la storia di popoli italici (Ausoni, Aurunci, Volsci), bellicosi e strenui difensori della loro terra che i Romani riuscirono a conquistare dopo numerose battaglie. Oggi, il passato rivive attraverso i reperti archeologici che sono abbondantemente sparsi nella città e costituiscono, insieme alle bellezze paesaggistiche, una risorsa per il turismo . L’Istituto comprensivo «Vitruvio Pollione» si estende dal centro della città Rione Mola a Penitro, comprendendo le frazioni di Castagneto, Maranola, Trivio e Castellonorato. L’Istituto Comprensivo “Vitruvio Pollione” è situato sul territorio del Comune di Formia, vero capoluogo

del Lazio meridionale che basa la sua economia in gran parte sulle attività terziarie. Un forte impulso alle attività economiche deriva anche dalle attività artigianali e di piccole industrie, mentre sono sempre ristrette quelle legate alla pesca e all’agricoltura. Negli ultimi anni la città ha avuto un forte incremento demografico legato al trasferimento nella nostra città di molti nuclei familiari provenienti in gran parte dalla Campania, ma anche dalle province di Frosinone e Isernia. Si è determinata quindi una realtà sociale complessa e articolata, con ragazzi che provengono da famiglie con diverse possibilità economiche, livello culturale, patrimonio di tradizioni: ciò in parte arricchisce le opportunità della tradizione locale, ma crea anche nuovi problemi in relazione alle diverse sensibilità culturali degli ambienti in cui i ragazzi vivono. L’Istituto nasce dalla fusione delle Scuole del preesistente Istituto Comprensivo «V. Pollione» e le Scuole Primarie e dell’Infanzia di Maranola e «De Amicis» della Direzione Didattica 1° Circolo e le Scuole Primarie e dell’Infanzia di Penitro della Direzione Didattica 2° Circolo. È questa specificità che rende complesso e ricco il nostro Istituto offrendo l’opportunità di operare ed educare i minori a vivere nella società globalizzata, affrontando in modo positivo le esperienze e i problemi del vivere quotidiano con il responsabile inserimento nella vita familiare, sociale e civile. Gli interventi educativi mirano pertanto a creare un ambiente favorevole alle integrazioni sia interne che esterne del gruppo-classe, al fine di creare una identità di fondo il più possibile comune tra le varie componenti che operano all’interno dell’ Istituto.